| Alfabeto del Gusto > B - Alfabeto

Bagnùn di acciughe

Specialità dei “marinai” di Riva Trigoso, frazione di Sestri Levante (GE), che la cucinavano a bordo delle lampare su fornelli a carbone, il bagnùn si prepara un po’ in tutto il Golfo del Tigullio. E’ una zuppa di acciughe (fresche) in soffritto e pomodoro, da “versare” su tipiche gallette e crostoni (magari bagnati con acqua e vin bianco e strofinati con aglio). In loco la festeggiano con una specifica sagra a luglio. Ricòrdati di non scuotere troppo le acciughe in padella perché il loro invitante argento tende a sfarsi. Si abbina bene a bianchi e soprattutto a rosati, come altre zuppe e brodetti di mare (ciuppin…), serviti alla giusta temperatura e nei giusti calici, scegli quindi tra un ottimo Vermentino del levante e un ottimo Ormeasco sciac-trà del ponente… A questo link http://liguricettario.blogspot.com/2010/11/bagnun-di-acciughe-di-riva-trigoso_12.html trovi – come sempre – una mia ricetta. Buon appetito da Umberto Curti

Commenta