| Alfabeto del Gusto > V - Alfabeto

Vitella (bovino macellato entro gli 8 mesi di vita) all’uccelletto

Secondo alcuni il nome deriverebbe dal fatto che i piccoli brani di carne/fesa sembrano uccellini, secondo altri dal fatto che la carne pare “stracciata” da beccate d’uccelli. E’ una ricetta semplice, un poco anomala in quanto prevede il burro, che “lega” morbidamente gli ingredienti – anche senza farina. Assai profumata grazie all’uso dell’alloro, chiede un DOC Dolceacqua (anche Superiore). La carne di vitella è considerata bianca. Assai tenera, va cotta subito e non a lungo. Manca tuttavia di oligoelementi, di vitamine, ed è meno gustosa di quella del vitellone (macellato fra gli 8 e i 12 mesi). I “groppetti” (piccoli nodi) sono una ricetta analoga, in cui la carne viene sezionata a listerelle annodate.

Commenta