| Alfabeto del Gusto > O - Alfabeto

Oliva lantesca/o

Oliva da olio e non da mensa, diffusa a Levante (Arcola, Magra, Bassa Lunigiana…), chiamata mattea, pianta media, vigoria media, chioma assurgente, ramo tendenzialmente eretto, sovente la lantesca viene utilizzata come portinnesto.
Drupa “panciuta” e pesante. Cavità peduncolare ellittica. Le principali criticità sono le scarse resistenza al vento, resistenza all’umidità dell’aria, resistenza all’umidità del terreno, resistenza al terreno pesante, resistenza a cycloconium (fungo “occhio di pavone”), fomes g. (fungo), armillaria mellea.

Il frutto ha forma inconfondibilmente ovoidale, dimensione media, peso medio di 2.01 circa, epicarpo pruinoso con lenticelle piccole. L’invaiatura è precoce e contemporanea. Rapporto polpa/nocciolo di 3.89, colore epidermide violacea-rossa/nera, colore polpa a maturazione nera, al viraggio ha tipico color rosso. Inolizione precoce (top metà novembre), ma con accumuli maggiori rispetto alla “vicina” pinola.

Commenta