| Liguvinario > Vino: Domande & Risposte

Qual è la tua opinione sul Timorasso?

Lo adoro, il Timuràs (così lo chiama il mio rosticcere Valerio, nato da quelle parti). Talvolta accade che ci si ostini a recuperare vitigni che – guarda caso – la storia ha ricoperto d’oblio, ma questo non è certo il caso del Timorasso, la cui riscoperta, alcuni anni or sono, fu evento quanto mai fausto.
Ti consiglio una gita nel tortonese (Tortona/Derthona compresa), in cerca di questo vitigno a bacca bianca che regala bottiglie dall’identità intensa, con significativi sentori di frutta secca, piacevole mineralità, un prodotto che in genere non teme affatto qualche anno d’affinamento.
Gran parte del merito, come noto, va a Walter Massa, antica maison di Monleale (AL) che riserva grandi attenzioni all’autoctonia ed alla naturalità. Quanto agli abbinamenti, sbizzarrisciti coi flan di verdure, i tortelli d’erbe, i tagliolini con ragù bianchi, la terrina di coniglio, il pollo con le nocciole…

Commenta