| Liguvinario > Vino: Domande & Risposte

Nel thermopolium, anticamente, si scaldava il vino?

Nei thermopolium – piccoli ristori con bancone dove consumare cibi semplici – il vino si vendeva caldo e in quello di Pompei (thermopolium delle Aselline), la locanda più completa fra tutte quelle rinvenute, si sono recuperati utensili in terracotta e in bronzo con cui si conservava e si mesceva. In queste brasserie si trovavano anche l’idromele e altre bevande. Appetiti più robusti si rivolgevano invece alle cauponae, sorta di trattorie, e ai pistrina, sorta di panifici. Circa i diversi vini dell’antica Roma, cara Angela, potrà piacerti il mio Tempo Mediterraneo. Quel che resta di Apicio in cucina, ed. La Vigna, Genova, 2010.

Commenta