| Liguvinario > Vino: Domande & Risposte

Cosa mi suggerisci al ristorante, sull’isola d’Elba?

Con nostalgia ricordo i corsi di tennis a Procchio, una vita fa. Ma bando agli amarcord. La DOC insulare propone vari vini (fra questi il vin santo Occhio di pernice, prevalenza sangiovese), i cui vitigni di base ti restituiranno sentori classici di Toscana. Trebbiano, ansonica (altrove detto inzolia), vermentino, ma anche moscato bianco… E poi, a fine pasto, guardando il mare, non sottrarti al “sacrificio” dell’Aleatico passito, è un duro lavoro ma qualcuno deve pur farlo… DOCG da tre anni, rosso dolce apprezzato da secoli, esso è aleatico 100%, le uve passite all’aria aperta si vinificano quando la curva degli zuccheri segna 30%, in pratica la selezione spietata fa sì che sette decimi del grappolo vadano persi. Respirerai così un profumo da meditazione, ma questo vino è ottimo anche con formaggi impattanti, pasticceria secca e panforti… Che splendore!

Commenta