| Liguvinario > Vino: Domande & Risposte

Mi hanno regalato un Ghemme. Com’è?

Così “gioco in casa”, io sono un vecchio nebbiolista e il Ghemme DOCG (1997) è nebbiolo, o biotipo spanna che dir si voglia, per almeno il 75% dell’uvaggio, il resto è eventualmente uva rara, che conferisce morbidezza, e/o vespolina. Questo vino antico, e caro ai letterati (Mario Soldati in primis) ha tutti i pregi del nebbiolo, invecchiato 3 anni (4 il Riserva), identitario, duraturo, trova per compagni il filetto, la carne allo spiedo, lo stracotto, gli spezzatini in umido, la selvaggina, alcuni formaggi stagionatissimi… Se càpiti a Novara, ti consiglio una sosta al ristorantino “Monteariolo”, nel centro storico, che propone un validissimo menu-degustazione con le vere tipicità locali, fra cui paniscia e tapulòn (salutami la cortese proprietaria).

Commenta