| Liguvinario > Vino: Domande & Risposte

In val d’Aosta ho comprato del Cornalin. Approvi?

Adoro alcune vette “aspre” della val d’Aosta, incredibile pensare che una regione del genere possa regalare anche vini (e DOC), sulle fasce terrazzate il clima è comunque rigido malgrado i muretti a secco, che “rilasciano” il calore assorbito grazie all’insolazione diurna… A Morgex, addirittura, i vigneti sono i più elevati d’Europa, con pendenze che rendono davvero eroico, come in Valtellina e Liguria, lavorare questi micro-poderi. La viticoltura è antica, fu salvata dai monaci durante il medioevo, ma non scampò alla fillossera. Investimenti degli anni ’60 hanno permesso nuove tecnologie e nuove concezioni. La prevalenza in valle è per i vitigni a bacca rossa (12 gli autoctoni), mentre solo 1, il blanc de Morgex detto anche prié blanc è a bacca bianca. Fra i vitigni a bacca rossa, il cornalin (detto humagne rouge nel Vallese-CH) origina vini di buon carattere, che sposano risotti, salamelle, fegati di coniglio…

Commenta