1 feb 2017  | Pubblicato in Ligucibario

Un “dispaccio” dal Museo Marinaro di Camogli

museo marinaro camogli

museo marinaro camogli

Dopo la visita al Museo da parte del corso Iscot per “receptionist”, ecco il messaggio giuntoci da Camogli per “voce” del Comandante Bruno Sacella, Direttore del Museo Marinaro stesso. Felici di queste belle parole, le pubblichiamo anche al fine di stimolare il pubblico ligure, italiano e straniero a visitare o a rivisitare questo Museo, guscio di cultura e bellezza, scafo di terraferma che solca le onde preziose della storia e dell’identità locale.
“Buongiorno, ho letto con vivo interesse il reportage relativo alla visita al museo marinaro, veramente pertinente anche per la parte tecnica, segno di un vero interessamento. Splendida la “foto” di Vittorio, figlio di un mio caro amico e collega, anche lui Comandante nella stessa Società. E’ un uomo fatto di mare, cresciuto in mare sulla barca del padre (pescatore dilettante bravissimo) che poi ha continuato a studiare il mare come elemento vivo e vitale. Non potevate trovare un interlocutore migliore.
Spero di vedervi ancora a Camogli e sono a disposizione per qualsiasi richiesta di spiegazioni e approfondimenti.
Mi è veramente gradita l’occasione per porgere i più cordiali saluti”.
Com.te Bruno Sacella – Direttore

Commenta