umberto curti

Olive e cucine d’Italia. La Sardegna

Olive e cucine d'Italia. La Sardegna
Natura impervia, splendida, “circondata” da un mare turchese e indaco (dove passano i tonni), la Sardegna è tutta un profumo mediterraneo… In un angolo, addirittura, vi si parla il genovese. Io la scopersi nel giugno 1980, grazie a Giovanni, che m’ospitò a Portofaro (Palau, SS) e mi fece conoscere gli amici di là (Daniele, Giampiero, ...

Olive e cucine d’Italia. La Puglia

Olive e cucine d'Italia. La Puglia
Aree pianeggianti e condizioni pedoclimatiche favorevoli fanno della Puglia un paradiso di oliveti, vigne (grandi rosati!), cerealicolture fra cui eccelso grano duro, ortaggi e frutta… La cucina locale è gustosa e senza stravaganze, facendo largo impiego di verdure e olio extravergine, basti pensare alle tante, sapide, zuppe e minestre, alle conserve sott’olio, ai sughi di ...

Olive e cucine d’Italia. Il Piemonte

Olive e cucine d'Italia. Il Piemonte
Neppur sotto tortura mi riferirei ad un’unica cucina italiana. La (eno)gastronomia tricolore poggia infatti su 20 diverse tradizioni regionali, una più prodigiosa dell’altra. Certo, fra tanti campanili, il Piemonte rappresenta uno dei territori più vocati, aggregando risorse e capacità che ormai gli vengono riconosciute in tutto il mondo… Un’orografia territoriale “completa” nelle sue biodiversità e ...

Olive e cucine d’Italia. Il Molise

Olive e cucine d'Italia. Il Molise
Terra rurale quasi senza sbocco al mare, il Molise era fino al 1963 tutt’uno con gli Abruzzi. La cucina, benché ancora poco nota, si presenta apparentemente frugale ma in realtà quanto mai stuzzicante. I molisani eccellono sia come pastori che come agricoltori, ecco quindi gli ovini cucinati con varie erbe aromatiche, pecora capra agnello e ...

Olive e cucine d’Italia. Le Marche

Olive e cucine d'Italia. Le Marche
Regione “cerniera”, il nord risente della prossimità romagnola, il sud dell’Abruzzo, terra che già condivide usi e sapori – pungenti – col Mezzogiorno d’Italia. Altri influssi provengono come ovvio da Toscana e Umbria. Oleario non può sottrarsi dal citare per prima la tradizione delle olive all’ascolana, le drupe “pesaresi” sono ghiotte sia sulla mensa, sia ...

Olive e cucine d’Italia. La Lombardia

Olive e cucine d'Italia. La Lombardia
La cucina “longobarda” risente positivamente dell’agricoltura, cereali ortaggi frutta “nutrono” da sempre importanti tradizioni gastronomiche, ma anche degli allevamenti, e della varietà ambientale di una regione che è ora pianeggiante, ora lacuale (gli olii del Garda!), ora prealpina e schiettamente montana, e che confina con molte altre… Mangiare a Cremona, nella “Bassa”, non è come ...