| Lessico delle Arti Alimentari > P - Lessico

Paradosso francese

si deve l’espressione a Serge Renaud, ma i primi studi sono opera di A.S. Saint-Leger alla fine degli anni ’70, per non dire… di Ippocrate. I cugini d’Oltralpe mangiano infatti molti grassi saturi – carni, burro… – , ma presentano una bassa incidenza di patologie cardiovascolari, che viceversa flagellano il Regno Unito e gli USA. Il vino infatti stimola motilità gastrica e digestione, è un antiossidante (grazie al resveratrolo) e un vasodilatatore, contrasta l’Alzheimer e il decadimento senile coadiuvando la rigenerazione neurotica… Infine l’acido malico è un disinfettante epato-urinario, mentre il citrico previene i calcoli biliari. Si suol quantificare in 0,6 g per chilo di peso corporeo la giusta quantità di alcol da assumere quotidianamente (in una bottiglia si quantificano i grammi presenti moltiplicando il grado alcolico x 7,9)

Commenta