T – Lessico

Triglie dolci

Ad Alassio, pesciolini di pasta di mandorle ecc.. L’impasto riposa una dozzina di ore bagnato con alchermes, poi i pesciolini vanno in forno 10 minuti.

Trippa finta

La parola trippa è celtico-gaelica, transitata nel basso tedesco. Questo antico piatto della Val Polcevera (GE) è una frittatina sottile (uova, farina, formaggio grattugiato, sale e pepe q.b.) che viene tagliata (a freddo) a fettucce e saltata piano in padella con pomodoro e cipolla, poco ...

Trippe accomodate

Piatto medievale (nella zona di Soziglia il primo macello risale al 1152), le trippe sono i prestomaci (rumine, reticolo, omaso) e talora lo stomaco (abomaso) dei ruminanti da macello. Lì, dopo la deglutizione lungo l’esofago, l’animale via via digerisce il cibo. Sono nutrienti ma alquanto ...

Trippe alla sbira

Un chilo di trippe miste precotte (mi raccomando: miste), tagliate a striscioline, un chilo di patate novelle, un litro di brodo buono e le gallette sono gli ingredienti base di questa zuppa “del giovedì”, adorabile e adorata, piatto unico, che prevede una stufatura di circa ...

Trippe de quelle

Ricetta del marchese Beppe Gavotti, prevede una lenta cottura abbinando alle trippe sia vari legumi (anche fave e piselli) e sia patate. Infine aspergere con prezzemolo trito. Gavotti è sempre sibarita ma non sempre filologico. Potrai goderti in corretto abbinamento un DOC Riviera ligure di ...

Tripuretu

A Pigna (IM) è un primo piatto con interiora d’agnello.