| Alfabeto del Gusto > F - Alfabeto

Formaggio ubriaco

L’usanza è veneta (formaio embriago, soprattutto trevigiano) contro parassiti e batteri. All’inizio si strofinavano le croste con vinacce o vino nero locale.
Il formaggio, in genere vaccino, dopo la maturazione sta immerso nel vino 2 giorni, una settimana, un mese o anche più * . Si può rabboccare con altro vino torchiato.
A Varese Ligure (SP) si predilige lo stagionato nel vino Ciliegiolo (per 15 giorni). A Rapallo (GE), viceversa, il “Trarcantu” è un formaggio avetano, a doppia mungitura, immerso in vinacce di Cinque Terre Sciacchetrà dei vigneti di Walter De Batté. Il tipico aroma dell’uva innalza l’esperienza organolettica.

* celeberrimo ad es. il Montasio nell’Amarone…

Commenta