| Alfabeto del Gusto > B - Alfabeto

Bugie di Dego (SV)

Festeggiate da una sagra il 25 aprile, sono frittelle altrimenti chiamate – un po’ ovunque in Italia – “chiacchiere”, o “cenci”, o “frappe”, o “crostoli”… In Liguria prendono il nome di nastri a Imperia-Oneglia, di cucarde a Dolceacqua (IM), di mirulìn in Lunigiana… Tipicamente carnevalizie, originano dalle frictilia romane.
Fritte in olio d’oliva (le frictilia friggevano ovviamente nel grasso di maiale), cosparse di zucchero a velo, si abbinano piacevolmente ad un DOC Golfo del Tigullio moscato, che con un po’ d’effervescenza “sgrassi” la bocca.

Commenta