| Alfabeto del Gusto > B - Alfabeto

Budino alla genovese

La parola budino si lega all’inglese pudding e al francese boudin, dal latino botellus perché originariamente fu forse un biroldo con aromi. Cotto in forno o a bagnomaria, si può servire freddo o caldo. Il budino alla genovese, specialità salata (dunque sarebbe meglio definirlo sformato), si confeziona impastando vitella, pollo, prosciutto, burro, parmigiano reggiano, uova, noce moscata, sale… Compattata e condita con fegatini di pollo, o con olio e maggiorana, o addirittura col pesto, esige ad esempio un DOC Golfo del Tigullio rosato.

Commenta