We love prescinsêua

We love prescinsêua
Conosco bene, ed altrettanto amo, la prescinsêua, la gloriosa cagliata vaccina zeneize (a Savona la cagliata prende il nome di zuncò, giuncata, perché era di giunco la reticella – ö görettö – in cui scolarla). Vari anni fa ho conosciuto Paolo Bellone della L.y.l.a.g, perché l’amico giornalista Paolo Zerbini m’invitò a girare un video in ...

Guida ambientale, Ligucibario consiglia…

Guida ambientale, Ligucibario consiglia...
Si susseguono le docenze al corso GAE – Guida Ambientale Escursionistica presso la sede di F.Ire a Genova (www.entefire.it), rivolto a occupati e inoccupati. Il corso è preparatorio agli esami, al cui superamento v’è il rilascio dell’attestato di qualifica. Il motore della didattica sta via via salendo di giri, le varie materie trovano trasversalmente punti ...

Ligucibario®, un “chiarimento”

Ligucibario®, un
Di recente ci è stato chiesto “cosa sia” Ligucibario®, specie sottintendendo “come si sostenga” Ligucibario®… Potremmo rispondere (e questo è forse il ‘post’ più importante che mai abbiamo scritto) che è esattamente ciò che appare. Una piattaforma – online ormai da molti anni – di approfondimento enogastronomico. E’ stata creata dai co-founder di una società ...

Quante scuole di cucina…

Quante scuole di cucina...
In questi 15 anni sono proliferate, quasi al pari dei foodblog (scrivo “quasi” in quanto l’investimento economico è ben diverso…), le scuole di cucina. Anche a Genova e dintorni tanti hanno via via proposto di pestare basilico nei mortai, di preparare sacerdotali Pasqualine, di convertirsi a veri (anzi verissimi) pandolci… Grazie ad un elenco che ...

Il menu di Natale a Genova

Il menu di Natale a Genova
Sta volgendo al termine novembre e qualche giorno fa, dentro un sito di gastronomia (uno dei tanti), si domandava a un cuoco cittadino quali siano le tradizioni culinarie genovesi per il Natale. Fra le varie portate, il cuoco menzionava la torta Pasqualina. Il menu genovese di Natale (ö Denâ, da dies natalis) è tema che ...

“The menu” al cinema (con gusto)

Con Luisa Puppo ho di recente veduto The menu, diretto da Mark Mylod (un regista britannico) e interpretato, fra gli altri, da un ispirato Ralph Fiennes, qui nei panni dello chef Julian Slowik. Un film surreale, qui e là un po’ grandguignolesco, un jeu de massacre inquietante, ma che trasferisce nello spettatore – specie se ...